08 mar 2012

Sbloccato il Fondo Kyoto da 600 milioni per incentivare le rinnovabili

news GREEN

Finalmente una buona notizia in tema di finanziamenti per le rinnovabili.
Dal prossimo 15 marzo i cittadini italiani potranno usufruire delle agevolazioni previste dal Fondo Kyoto per un totale di 600 milioni di euro.
I finanziamenti, ottenibili con un tasso agevolato pari allo 0,5% per 6 anni rimborsabili in rate semestrali, potranno essere richiesti da privati, enti pubblici, condomini e imprese per realizzare interventi volti alla riduzione delle emissioni di gas serra, come pannelli fotovoltaici, minieolico e impianti a celle combustibili.

Gli incentivi dovrebbero così coprire il 70% dei costi totali per le persone fisiche e giuridiche, condomini e imprese, e il 90% per enti pubblici. Tutte le domande possono essere inoltrate on-line compilando il form disponibile sul sito della Cassa Depositi e Prestiti che gestisce il Fondo Kyoto. Il Fondo Kyoto finanzia interventi a livello regionale e nazionale. Gli interventi finanziabili con il Fondo Kyoto a livello regionale sono:

  • microcogenerazione diffusa: installazione di impianti che utilizzano gas naturale, biomassa vegetale solida, biocombustibili liquidi di origine vegetale, biogas e in co-combustione gas naturale-biomassa quali fonti energetiche;
  • installazione di impianti da fonti rinnovabili per la generazione di elettricità o calore (eolico, idroelettrico, solare termico, biomassa, fotovoltaico);
  • risparmio energetico e incremento dell’efficienza negli usi finali dell’energia.
[top]